Skip to main content

Umbertide, il 2023 segna un calo del fatturato per Molini Popolari Riuniti

Umbertide, il 2023 segna un calo del fatturato per Molini Popolari Riuniti

Il presidente Baldelli: “Anno complesso ma resiliente, rafforzati i settori strategici e plusvalenza dalla vendita di un’area non strategica”

Il 2023 ha portato una riduzione del 10% nel fatturato della cooperativa Molini Popolari Riuniti di Umbertide, attestandosi a circa 91 milioni di euro rispetto all’anno precedente. La flessione è stata determinata principalmente dal crollo dei prezzi dei cereali e dei mezzi tecnici. Questi dati sono emersi durante l’annuale assemblea dei soci, tenutasi presso la sede della cooperativa per l’approvazione del bilancio.

Il presidente della Mpr, Matteo Baldelli, ha offerto una chiave di lettura per comprendere il bilancio: “È fondamentale analizzare insieme i risultati del 2022 e del 2023, poiché l’uno è la conseguenza dell’altro. Il 2023 è stato un anno complesso, segnato dalle conseguenze degli shock verificatisi nel 2022, dall’impennata inflazionistica alle conseguenze del conflitto in Ucraina, fino ai prezzi energetici fuori controllo. Tutto ciò ha portato a una perdita di marginalità nel 2022 e a un significativo recupero nel 2023, che ha rappresentato per la cooperativa un anno di eccezionale risultato, frutto della resilienza della cooperativa.”

Nonostante la diminuzione del fatturato, Baldelli ha evidenziato “un risultato molto positivo sul fronte della gestione caratteristica, con un rafforzamento delle principali attività legate alla trasformazione, ovvero mangimistica, molitoria e panificazione.”

Un ulteriore contributo positivo è derivato dalla vendita di un’area non strategica in via della Repubblica a Umbertide, che ha fruttato oltre 1,6 milioni di euro. “Questa operazione ha generato una consistente plusvalenza, rafforzando patrimonialmente la Mpr e dotandola delle risorse necessarie per la realizzazione del piano industriale,” ha aggiunto Baldelli.

Il reddito operativo della cooperativa ha raggiunto i 2,7 milioni di euro, rappresentando il 3% dei ricavi, mentre il cash-flow prodotto è aumentato significativamente, arrivando a 4,6 milioni di euro rispetto all’anno precedente.

Infine, Baldelli ha ricordato che nel corso del 2023 sono proseguiti gli investimenti necessari per il rinnovamento di alcuni stabilimenti produttivi, segnando un ulteriore passo avanti nella strategia di crescita e modernizzazione della cooperativa.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Arte sotto le stelle: due weekend di cultura a Perugia

Arte sotto le stelle: due weekend di cultura a Perugia

Esperienze straordinarie tra opere d’arte, musica e ceramiche contemporanee

Sabato 18 maggio segna l’atteso ritorno dell’estate culturale con Pinacoteca al Chiaro di Luna, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei. La Pinacoteca si illumina di luce lunare per accogliere gli appassionati di arte, storia e musica in una serata indimenticabile.

Alle 21:00 inizia l’apertura straordinaria della Pinacoteca, con una visita guidata alla Collezione e al Palazzo, arricchita da esibizioni musicali in collaborazione con la Scuola Comunale di Musica Giacomo Puccini. Un’esperienza che si dipana tra opere d’arte e note armoniose, creando un’atmosfera magica sotto il cielo stellato. Se desideri immergerti in un’atmosfera suggestiva al chiaro di luna, non perderti questa occasione unica! Il costo di partecipazione è di € 9,00 a persona e i posti sono limitati, quindi assicurati di prenotare in anticipo.

Il divertimento continua anche il giorno successivo, domenica 19 maggio, con le aperture straordinarie dello Studio Pillitu-Meroni. Situato presso Palazzo Pierleoni in Corso Vittorio Emanuele II n. 30, lo studio apre le sue porte per TazzinArt Il Gusto della Ceramica Contemporanea in occasione di Buongiorno Ceramica.

Dalle 16:00 alle 18:00, potrai partecipare a visite guidate gratuite per scoprire gli affascinanti ambienti dell’appartamento, arricchito da un pregiato apparato decorativo, e le collezioni selezionate da Paola Pillitu durante la sua vita, tra cui la preziosa collezione di ceramiche.

Ricorda di prenotare in anticipo per entrambi gli eventi tramite PoliedroCultura ai numeri 075 8554202 / 075 8520656, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, dal martedì alla domenica. Non lasciarti sfuggire queste esperienze culturali uniche!

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Arrestato a Perugia uomo di 59 anni: maltrattava e minacciava di morte l’anziana madre

Arrestato a Perugia uomo di 59 anni: maltrattava e minacciava di morte l’anziana madre

Provvedimento cautelare emesso dopo molteplici segnalazioni: violenze ripetute e pericolo di reiterazione del reato

Un uomo di 59 anni è stato arrestato a Perugia in seguito a un provvedimento di misura cautelare emesso dal Gip del capoluogo umbro per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, dopo aver picchiato e minacciato di morte la sua anziana madre. Secondo quanto spiegato dalla Procura di Perugia, l’uomo era già stato oggetto di un procedimento penale per maltrattamenti contro la madre, avvenuti da febbraio ad aprile 2023. Durante questo procedimento, gli era stata applicata la misura del divieto di avvicinamento alla vittima, revocata nel luglio dello stesso anno a causa della remissione di querela.

Il provvedimento cautelare attuale è stato emesso in seguito alle molteplici segnalazioni dell’anziana donna, che hanno portato a diversi interventi presso la famiglia, composta dall’indagato e dalla madre. Quest’ultima è stata costretta più volte a ricorrere alle cure mediche a causa dei maltrattamenti subiti. Dalle indagini è emerso che l’uomo, spesso sotto l’effetto di sostanze alcoliche, avrebbe usato violenza nei confronti della donna, aggrediva con schiaffi e spinte. In un’occasione avrebbe anche minacciato di buttare la madre dalla finestra, seguita dai servizi sociali in quanto affetta da lieve demenza senile.

La Procura di Perugia ha evidenziato la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e ha ritenuto necessaria la custodia cautelare in carcere. Il Gip del Tribunale umbro, considerando la situazione familiare estremamente delicata e il concreto pericolo di reiterazione del reato, ha accolto la richiesta e applicato la misura cautelare in carcere nei confronti dell’uomo. Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Perugia, insieme ai carabinieri, hanno rintracciato l’uomo nel centro abitato e lo hanno accompagnato al carcere di Capanne.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Rivoluzione letteraria al mercato: Libri tra le bancarelle

Rivoluzione letteraria al mercato: libri tra le bancarelle

La biblioteca “G. Carducci” porta il fascino della lettura nel cuore della città durante il “Maggio dei libri 2024”

In occasione del “Maggio dei libri 2024”, la biblioteca “G. Carducci” si lancia in un’inedita avventura: tornare al mercato settimanale per farsi conoscere anche da chi non frequenta abitualmente gli scaffali dei libri e per avvicinare la cittadinanza al piacere della lettura. Sabato 18 maggio, dalle 9.30, di fronte al Palazzo comunale in piazza Gabriotti, una bancarella speciale ospiterà un’ampia selezione di libri da sfogliare e prendere in prestito. Dai gialli ai romanzi, dalle biografie ai libri per bambini, ci sarà qualcosa per tutti i gusti.

Per coloro che non sono ancora iscritti, sarà l’occasione perfetta per farlo sul momento. Così, accanto alle tradizionali bancarelle di frutta e verdura, sarà possibile portarsi a casa anche uno o più libri da leggere. “Si tratta del primo appuntamento della stagione, che verrà ripetuto mensilmente visto l’apprezzamento dei cittadini e dei turisti che hanno usufruito di questo servizio nelle passate edizioni”, precisano dall’Assessorato alla Cultura.

Il “Maggio dei libri” è un’iniziativa nazionale nata nel 2011 dal Centro per il Libro e la Lettura (Cepell), con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri come elemento di crescita personale, sociale e civile, oltre che culturale, rappresentato dalla lettura. Una persona che legge è generalmente informata, culturalmente attiva e dotata di maggiori strumenti per comprendere la complessità del mondo. Il “Maggio dei libri” invita a portare i libri in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono, ma che, stimolati nel modo giusto, possono diventare appassionati lettori.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Perugia ospita lo spettacolare confronto scientifico di FameLab: due ricercatrici si distinguono

Perugia ospita lo spettacolare confronto scientifico di FameLab: due ricercatrici si distinguono

Giulia Quaglia e Jessica Di Mario trionfano nella preselezione locale, guadagnando il pass per la finale nazionale e oltre

Nell’incantevole scenario dell’Auditorium Santa Cecilia di Perugia, oggi si è svolta una competizione straordinaria: la preselezione locale di FameLab, il famoso concorso internazionale di comunicazione scientifica dedicato a giovani ricercatori e studenti universitari. L’Università degli Studi di Perugia ha brillantemente coordinato l’evento.

In soli tre minuti, due appassionate ricercatrici si sono sfidate sul palco, tirando fuori il meglio di sé per raccontare un tema scientifico di loro interesse davanti a una giuria e un pubblico attento. Con chiarezza, precisione e carisma, Giulia Quaglia e Jessica Di Mario hanno conquistato il primo posto ex aequo, secondo il verdetto della giuria composta dalle docenti UniPg Serena Massari e Giovanna Ramaccini, e presieduta dal giornalista Claudio Sebastiani, Responsabile Ansa Umbria.

Questa vittoria significa per loro la partecipazione alla finale nazionale di FameLab Italia, dove si uniranno ad altri finalisti provenienti dalle 12 città coinvolte nel progetto, tra cui Ancona, Bari, Roma e altre ancora, oltre che Perugia. Ma le sfide non finiscono qui: entrambe le ricercatrici parteciperanno alla FameLab Masterclass nel mese di giugno, un’intensiva scuola di comunicazione scientifica internazionale in vista della finale nazionale di settembre/ottobre e della finale internazionale di Cheltenham prevista per novembre 2024.

I temi affrontati sono stati altrettanto affascinanti: Giulia Quaglia ha parlato di “Chimica in cucina e Nanomateriali”, mentre Jessica Di Mario ha trattato “Il Linguaggio delle api e la Bioraffineria e riutilizzo materiali”.

La masterclass nazionale, che si terrà a Perugia dal 21 al 23 giugno, vedrà la partecipazione di Wendy Sadler di Science Made Simple, promettendo un’ulteriore crescita delle capacità comunicative dei partecipanti. Il vincitore di FameLab Italia 2024 avrà l’opportunità di partecipare alla selezione internazionale prevista per novembre 2024, coinvolgendo tutti i Paesi partecipanti alla competizione.

Da quando è iniziato nel 2012, FameLab Italia ha toccato 25 città e coinvolto oltre 1000 giovani ricercatori, grazie alla collaborazione con oltre 100 partner culturali, tra università, istituti di ricerca, enti pubblici, società di comunicazione scientifica, musei e media partner. Un vero trionfo della divulgazione scientifica.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Scienza in fiamme: Perugia accende il palcoscenico di FameLab 2024

Scienza in fiamme: Perugia accende il palcoscenico di FameLab 2024

Il primo talent della scienza arriva nella città umbra, pronti a stupire con passione e carisma

Martedì 14 maggio a Perugia si accenderà la scintilla della scienza con la preselezione di FameLab, un evento imperdibile coordinato dall’Università degli Studi di Perugia. È il momento clou del primo talent show della scienza, un’entusiasmante competizione internazionale di comunicazione scientifica aperta a giovani ricercatori e studenti universitari.

Immagina: i partecipanti avranno solo tre preziosi minuti per incantare giudici e pubblico con la loro passione per la scienza, esprimendo con chiarezza, precisione e un pizzico di carisma un tema che li appassiona.

Quest’anno, FameLab coinvolge ben 12 città italiane, da Ancona a Bari, da Brescia a Genova, fino a Perugia, naturalmente. Ma la vera sfida inizia qui: la selezione di Perugia deciderà chi avrà accesso alla FameLab Masterclass a giugno, un’esperienza intensiva di comunicazione scientifica in vista della finale nazionale a settembre/ottobre e della finale internazionale a Cheltenham a novembre.

Tra i partecipanti a Perugia ci saranno Giulia Quaglia, che ci guiderà nel mondo affascinante della chimica in cucina e dei nanomateriali; Jessica Di Mario, pronta a farci scoprire il linguaggio delle api e la bioraffineria; Roberta Russo, che ci introdurrà nel mondo della nutrizione; e Abdul Rehman Soomro, che ci offrirà soluzioni contro il cambiamento climatico.

I migliori di Perugia avranno la possibilità di partecipare a una masterclass esclusiva sulla comunicazione della scienza e di competere nella finale nazionale. La masterclass, che si terrà a Perugia dal 21 al 23 giugno, sarà un’opportunità unica di apprendimento con la presenza di Wendy Sadler di Science Made Simple.

E il vincitore di FameLab Italia 2024? Avrà l’onore di rappresentare il nostro paese nella selezione internazionale a novembre, affrontando la competizione con tutti gli altri paesi partecipanti. 

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Borse di studio in Umbria: candidature aperte

Borse di studio in Umbria: candidature aperte

Presenta la tua domanda entro il 10 giugno per ottenere il sostegno per l’istruzione primaria e secondaria

Un’opportunità importante per gli studenti umbri: dall’12 maggio al 10 giugno è possibile presentare domanda per ottenere le borse di studio per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. L’annuncio arriva direttamente dall’assessorato all’istruzione della Regione Umbria, che informa sulle risorse disponibili grazie al PR Umbria Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+) 2021-2027, con un totale di 5 milioni e 820mila euro.

L’importo delle borse varia in base al livello di istruzione: 150 euro per gli studenti delle scuole primarie, 250 euro per quelli delle scuole secondarie di primo grado e 400 euro per quelli delle scuole secondarie di secondo grado. Possono candidarsi gli studenti il cui nucleo familiare possieda un Isee, anche corrente, non superiore a 25mila euro e che abbiano frequentato almeno il 50% dell’attività didattica complessiva prevista per l’anno scolastico 2023/2024, sia in presenza che a distanza, entro il 29 febbraio 2024.

Le domande possono essere presentate tramite la piattaforma puntozero.elixforms.it. Gli studenti maggiorenni possono farlo autonomamente, mentre per i minorenni sarà necessaria la firma di chi ne esercita la potestà genitoriale. Un’opportunità da non lasciarsi sfuggire per supportare gli studenti umbri nel loro percorso di studio.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Scoperta frode da 2,5 milioni di euro nel commercio di auto di lusso

Scoperta frode da 2,5 milioni di euro nel commercio di auto di lusso

Autorità italiane e tedesche collaborano per smascherare un’intensa rete di evasione fiscale nel biennio 2019-2020

Le autorità doganali e di polizia hanno scoperto un presunto caso di evasione dell’IVA per un valore di 2,5 milioni di euro da parte di una società con sede nel folignate, attiva nel settore della vendita di auto. L’indagine, condotta dal reparto antifrode dell’Ufficio delle dogane di Perugia, in collaborazione con gli agenti della sezione polizia stradale e i militari della compagnia della guardia di finanza di Foligno, coordinati dalla procura della Repubblica di Spoleto, ha rivelato una complessa trama di frode carosello.

Tra il 2019 e il 2020, sono state vendute oltre 500 auto, tra cui prestigiosi modelli come Maserati (Ghibli), Porsche (Cayenne, Macan e Panamera), Alfa Romeo (Stelvio), Audi (A7, Q8 e TT), Ford (Mustang), Jaguar (E-Pace, XE) Mercedes (Glc220) e Peugeot (Rcz), a clienti ignari. Le auto, acquistate in Germania, venivano successivamente rivendute attraverso un autosalone plurimarche già oggetto di indagini precedenti.

Undici persone, inclusi il titolare della ditta e dieci titolari di società “cartiere”, sono stati deferiti alla Procura di Spoleto per varie accuse, tra cui dichiarazioni fraudolente e omessa dichiarazione IVA. Le società “cartiere”, con sedi fittizie nelle province di Roma, Foggia e Vibo Valentia, risultano nullatenenti.

Grazie alla collaborazione con le autorità doganali tedesche, è stato scoperto che oltre 500 auto sono state cedute alla sola ditta umbra, causando un’evasione fiscale stimata in circa 1,35 milioni di euro nel 2019 e 1,21 milioni nel 2020. Questo porta il totale dell’evasione fiscale a circa 2,56 milioni di euro.

La scoperta di questo giro d’affari illecito evidenzia la necessità di una maggiore vigilanza e cooperazione tra le autorità nazionali e internazionali per contrastare le frodi fiscali nel settore automobilistico.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

La Grifonissima 2024: record di partecipazione ed emozioni sul percorso

La Grifonissima 2024: record di partecipazione ed emozioni sul percorso

La storica stracittadina di Perugia vede trionfare nuovi campioni e coinvolge migliaia di partecipanti in un’edizione memorabile con eventi sportivi e musicali.

La Grifonissima, la celebre stracittadina del podismo che anima le vie di Perugia ogni maggio, ha visto un successo straordinario quest’anno con un programma extra large di eventi sportivi e musicali che hanno coinvolto l’intera domenica.

Quasi 2.500 persone si sono radunate in centro storico, lungo Corso Vannucci, per prendere parte alla gara podistica, che ha visto atleti agonisti e partecipanti alla passeggiata libera.

Il vincitore della gara competitiva da 10,5 chilometri è stato Alessio Malfagia dell’Asd Atletica Lino Spagnoli, che ha concluso la corsa in 34 minuti e 51 secondi, mantenendo intatto il record della corsa stabilito nell’edizione 2021, 32’26”. Matteo Merluzzo (Orst 3.0 Asd) si è classificato al secondo posto con 35’28”, seguito da Andrea Biagini (Tx Fitness Ssd Arl) con 36’12”.

Nel settore femminile, Martina Cappelletti dell’Atletica Castello ha dominato con un tempo di 39’04”, seguita da Silvia Tamburi (Atletica Avis Perugia) con 39’15”. Federica Poesini (Atletica Castello) ha completato il podio con 41’24”.

“È stata un’esperienza meravigliosa coronata dalla vittoria”, ha dichiarato Cappelletti, al suo debutto nella manifestazione. Malfagia, vincitore assoluto, ha parlato di una “prima vittoria epica”, essendo un affezionato partecipante alla Grifonissima fin dall’infanzia.

La Grifonissima è una tradizione che risale al 1981 e quest’anno, con l’organizzazione a cura di Avanti Tutta, fondata da Leonardo Cenci, ha visto la partecipazione di 611 atleti agonisti appartenenti a 69 squadre. Lungo il percorso libero da 3,5 chilometri, ben 770 studenti delle scuole umbre hanno preso parte, insieme ad altre mille persone.

Gli eventi collaterali hanno registrato una grande affluenza. Il trofeo Grifonissima esordienti in pista ha attratto circa 500 giovani, mentre il contest per giovani dj del territorio, parte integrante della manifestazione, si è concluso con successo in uno stadio Santa Giuliana festante.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere

Arrestato trentenne per atti persecutori contro l’ex fidanzata a Narni

Arrestato trentenne per atti persecutori contro l’ex fidanzata a Narni

Carabinieri eseguono custodia cautelare con braccialetto elettronico, dopo denuncia della vittima

Carabinieri della stazione di Narni hanno arrestato un trentenne per atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata, in ottemperanza a un’ordinanza di custodia cautelare del gip del Tribunale di Terni. Il sospettato è stato posto ai domiciliari con l’obbligo di indossare un braccialetto elettronico.

Le indagini sono scaturite da una denuncia presentata alla fine di aprile da una ventiquattrenne straniera, con cui l’uomo aveva avuto una relazione terminata a marzo. Sin da allora, avrebbe iniziato a molestare la giovane con ripetuti messaggi telefonici, pedinamenti e appostamenti sia presso la sua abitazione che nei dintorni del suo luogo di lavoro.

Secondo quanto riportato dai carabinieri, in un’occasione il trentenne avrebbe addirittura aggredito fisicamente un ventisettenne che aveva accompagnato a casa la ragazza per proteggerla. Le indagini, coordinate dalla Procura di Terni nell’ambito del protocollo previsto dalla legge 69/2019, conosciuta come “codice rosso”, hanno permesso all’autorità giudiziaria di emettere la misura cautelare, eseguita recentemente dai militari di Narni.

Condividi questo articolo

Ultime notizie


Continua a leggere