Skip to main content

Nicoletta Spagnoli: una vita di successo tra passato, presente e futuro

L’azienda Luisa Spagnoli, con oltre 800 dipendenti, di cui il 90% sono donne, ha registrato grandi successi nel settore della moda

Nel terzo appuntamento di ‘Incontri e dialoghi al Santa Giuliana’, tenutosi giovedì 18 dicembre presso la scuola di lingue estere dell’esercito di Perugia, l’attenzione è stata rivolta a una figura di spicco dell’imprenditoria italiana: Nicoletta Spagnoli, amministratore delegato e presidente della Luisa Spagnoli. Moderato dai giornalisti Italo Carmignani, Cristiana Mapelli e Mario Mariano, l’incontro ha offerto uno sguardo intimo sulla vita e il lavoro di Spagnoli.

Figura di rilievo nel panorama imprenditoriale italiano, Spagnoli ha ereditato un ruolo cruciale nell’azienda di famiglia, seguendo le orme del padre Lino e della bisnonna Luisa, con l’obiettivo di promuovere il benessere dei perugini e dei dipendenti dell’azienda. Attraverso un dialogo aperto, Spagnoli ha condiviso con il pubblico i vari capitoli della sua vita, dai suoi studi in farmacia all’esperienza universitaria negli Stati Uniti, fino alla sua ascesa a capo dell’azienda dopo la scomparsa del padre.

Messaggio elettorale

L’azienda Luisa Spagnoli, con oltre 800 dipendenti, di cui il 90% sono donne, ha registrato grandi successi nel settore della moda, affrontando le sfide del passato, del presente e guardando verso il futuro con un focus particolare sull’innovazione e la sostenibilità ambientale.

Durante l’intervista, Spagnoli ha fatto un tuffo nel passato, ricordando con affetto gli anni ’66/’67, quando frequentava l’area del Santa Giuliana con la sua famiglia per seguire le partite di calcio, quando il padre era presidente del Perugia. Tra il pubblico era presente anche suo figlio, Nicola Barbarani, recentemente nominato vice presidente esecutivo dell’azienda.

Rispondendo a domande sul futuro dell’azienda, Spagnoli ha dichiarato con fermezza il suo disinteresse per la cessione del marchio o per l’ingresso in Borsa, sottolineando la sua preferenza per mantenere l’azienda una realtà familiare.

Guardando al futuro, nel 2028 il marchio Luisa Spagnoli festeggerà 100 anni e, come anticipato dall’imprenditrice, la celebrazione potrebbe concentrarsi a Perugia, il luogo dove tutto è iniziato. Tra ricordi personali e aneddoti calcistici legati all’epoca in cui il padre era presidente del Perugia, l’incontro ha offerto una panoramica ricca e appassionante sulla vita e il lavoro di Nicoletta Spagnoli e sulla storia dell’azienda di famiglia.

Condividi questo articolo

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità