Skip to main content

Incontro cruciale sul futuro del gruppo Saxa Gres: presenti regioni, ministeri e sindacati

Il Gruppo ribadisce il piano di economia circolare e promette dettagli aggiuntivi a giugno. La Regione Umbria vigila sugli sviluppi.

Oggi si è tenuto un incontro significativo del tavolo di confronto sul gruppo Saxa Gres, coordinato dalla Struttura per le crisi d’impresa del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. All’incontro hanno partecipato la Regione Umbria, la Regione Lazio, Invitalia, il Comune di Gualdo Tadino, il Gruppo Saxa, Unindustria, oltre alle segreterie nazionali e territoriali di Cgil, Cisl, Uil, Filctem, Uiltec e Ugl Chimici, insieme alle RSU.

Durante i lavori, il Gruppo Saxa ha riaffermato la sua intenzione di portare avanti il proprio piano industriale basato sull’economia circolare, che prevede l’ingresso di un importante fondo di investimento e di un partner industriale del settore. Questa strategia punta a valorizzare sia gli asset energetici che la produzione ceramica.

Pubblicità

L’incontro si è concluso con l’impegno da parte del Gruppo Saxa di presentare ulteriori dettagli al tavolo ministeriale entro giugno. La Regione Umbria ha dichiarato che continuerà a monitorare attentamente gli sviluppi di questa complessa vicenda industriale.

Condividi questo articolo

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità