Skip to main content

Inaugurata a Foligno la nuova filiale di Banca Centro Toscana Umbria

Un’importante risorsa per cittadini e imprese, alla presenza della presidente della regione Donatella Tesei e altre autorità locali

È stata inaugurata a Foligno la nuova filiale di Banca Centro Toscana Umbria, un evento significativo per la comunità locale. La cerimonia ha visto la partecipazione di diverse personalità di rilievo, tra cui la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il presidente di Confcooperative Umbria Carlo Di Somma, Giacomo Pula in rappresentanza del Gruppo Bcc Iccrea e i vertici dell’istituto bancario: il presidente Florio Faccendi, il vicepresidente Carmelo Campagna e il direttore generale Umberto Giubboni.

Durante l’inaugurazione, la presidente Tesei ha espresso grande soddisfazione per l’apertura del nuovo sportello bancario, sottolineando l’importanza di tale iniziativa in un momento storico in cui spesso si assiste alla riduzione degli sportelli fisici. “Accolgo con grande soddisfazione l’apertura di un nuovo sportello sul territorio, che avviene tra l’altro in un momento storico in cui spesso gli sportelli fisici vengono diminuiti – ha dichiarato Tesei – e di questo ringrazio i responsabili dell’istituto bancario. Questa nuova filiale è un importante servizio che viene offerto a tutti i cittadini e alle imprese e che andrà a servire un’ampia area, quella del folignate, ricca anche di importanti e numerose realtà imprenditoriali. Se è vero, infatti, che vi è un ineluttabile percorso di digitalizzazione che porta ad avere servizi alternativi alla presenza fisica delle filiali, è altrettanto vero che la loro presenza, soprattutto in una fase ancora di trasformazione e adattamento, è fondamentale per la popolazione, soprattutto per quella meno avvezza alle nuove tecnologie digitali e, come detto, per le imprese il cui rapporto con il mondo bancario è quotidiano è spesso basato anche su un contatto diretto e di consulenza”.

Pubblicità

Con questa nuova apertura, Banca Centro Toscana Umbria raggiunge un totale di 71 filiali, di cui 29 situate in Umbria. Nella regione, la banca conta su una base di 7.000 soci e 30.000 clienti, con una raccolta e impieghi che ammontano a 1,6 miliardi di euro. Questi dati la rendono la realtà del Gruppo Bancario Iccrea più diffusa in Umbria, come ha sottolineato Giacomo Pula durante il suo intervento.

Il presidente Florio Faccendi ha ripercorso la storia della banca, evidenziando come l’attuale Banca Centro sia il frutto dell’unione di 12 banche cooperative. “Un valore economico che si trasforma in valore sociale – ha sottolineato Faccendi – reinvestendo sul territorio i denari raccolti, in un circolo virtuoso”. Questo approccio permette di mantenere una forte connessione con il territorio, contribuendo allo sviluppo economico e sociale della comunità locale.

Un potenziamento, quindi, dei servizi bancari disponibili per cittadini e imprese, ma anche un simbolo di continuità e impegno verso il territorio, confermando il ruolo centrale di Banca Centro Toscana Umbria nella regione.

Condividi questo articolo

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità