Skip to main content

La Cassa di Risparmio di Orvieto segna un netto miglioramento nei risultati finanziari

Crescita dell’utile netto nel primo trimestre del 2024 testimonia la solidità e l’efficienza gestionale

La Cassa di Risparmio di Orvieto ha annunciato i risultati del primo trimestre del 2024, confermando una solida performance finanziaria. L’istituto ha registrato un utile netto di 2,97 milioni di euro, in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando aveva raggiunto i 2,71 milioni di euro.

Questo risultato è stato guidato da un aumento del margine di interesse, che ha raggiunto i 10,19 milioni di euro, rispetto agli 8,21 milioni di euro del primo trimestre del 2023. Tale incremento è stato principalmente attribuito al positivo andamento dei tassi di interesse e alla crescita degli impieghi.

Messaggio elettorale

Nello stesso periodo, si è osservata una riduzione dell’NPL ratio lordo e dell’NPL ratio netto, ora rispettivamente al 5,9% e al 2,3%, indicando un miglioramento nella gestione dei crediti deteriorati, ulteriormente supportato da un aumento del grado di copertura dei crediti deteriorati al 63,2%.

Gli impieghi netti a clientela sono cresciuti dello 0,5%, raggiungendo i 1.204,37 milioni di euro, mentre i crediti verso clientela in bonis netti sono aumentati dello 0,6%, arrivando a 1.177,08 milioni di euro. La raccolta totale da clientela è rimasta stabile a 1,65 miliardi di euro al 31 marzo 2024.

I coefficienti di solidità patrimoniale hanno mostrato un miglioramento significativo, con il CET1, il Tier1 e il Total capital ratio che hanno raggiunto il 14,66%, rispetto al 13,21% registrato alla fine del 2023, riflettendo una gestione prudente e efficace dei capitali.

Un risultato che ha lasciato entusiasta anche il direttore generale Maurizio Bernabé, che ha commentato positivamente i dati. Una trasformazione in banca pubblica che porta risultati tangibili e che implica il continuo impegno per mantenere la fiducia dei clienti da parte dell’istituto. 

Condividi questo articolo

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità