Skip to main content

Aeroporto Umbria: inaugurate le rotte per Lampedusa e Lamezia Terme

Inaugurate due nuove rotte e annunciate nuove destinazioni per l’estate: Aeroitalia e l’aeroporto dell’Umbria insieme per potenziare i collegamenti aerei e stimolare l’economia locale.

Inaugurate due nuove rotte di Aeroitalia dall’aeroporto internazionale dell’Umbria, per Lampedusa e Lamezia Terme. La notizia è stata annunciata dalla compagnia aerea e dalla società di gestione dell’aeroporto in una nota congiunta.

I voli per Lampedusa saranno disponibili ogni sabato fino al 5 ottobre, mentre per Lamezia Terme sono previste due frequenze settimanali fino al 15 settembre. Queste nuove rotte arricchiscono il network di voli offerti da Aeroitalia, che già include collegamenti con Milano Bergamo e Linate e ora offre nuove possibilità di viaggio verso il sud Italia.

Pubblicità

Inoltre, a partire dal 3 giugno, Aeroitalia riattiverà anche il collegamento tra Perugia e Olbia, portando il totale delle destinazioni servite a cinque e il numero di voli settimanali a 24.

Gaetano Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia, ha sottolineato che con l’introduzione di queste nuove rotte la compagnia sta consolidando la propria espansione in Italia, offrendo viaggi più accessibili e sostenibili e contribuendo a stimolare l’economia locale, sia attraverso la propria attività che nel settore turistico più ampio.

Il direttore generale dell’aeroporto dell’Umbria, Umberto Solimeno, ha commentato che l’apertura di queste nuove rotte è parte di una stagione estiva ricca di connessioni per lo scalo, che gestirà fino a 120 voli di linea settimanali. Solimeno si è detto felice che Aeroitalia abbia deciso di investire sull’Umbria, ampliando il proprio network di destinazioni e offrendo collegamenti con regioni chiave come Lombardia, Sardegna, Calabria e Sicilia. Ha inoltre annunciato ulteriori nuovi servizi che miglioreranno la viabilità, i parcheggi e il comfort per i passeggeri e gli utenti dell’aeroporto in linea con il programma di sviluppo dell’infrastruttura in corso.

Condividi questo articolo

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità